Descrizione

Ammonio Cloruro

L’ammonio cloruro (altresì noto come sale di ammonio, NH4Cl) è il sale di ammonio dell’acido cloridrico.

Nella sua forma pura è un sale cristallino bianco, solubile in acqua, di sapore piccante.
In natura è rintracciabile presso regioni vulcaniche, dove si forma sopra rocce vulcaniche vicino a sfiati emananti vapori.
Il cristallo sublima direttamente allo stato gassoso, e tende a durare brevemente giacché si dissolve facilmente in acqua.
Facile da produrre artificialmente, spesso è realizzato come sottoprodotto di altre industrie.

Storicamente era considerato come una delle quattro anime alchemiche. Il modo in cui si dissocia in due potenti corrosivi, l’ammoniaca e l’acido cloridrico, che attaccavano i metalli, aveva indotto gran parte degli alchimisti a pensare che il cloruro di ammonio potesse essere la chiave per trasformare i metalli.

Proprietà fisiche dell’ammonio cloruro

Il cloruro di ammonio NH 4 Cl cristallizza nel sistema rombico, con due modificazioni (a corpo centrato ed a facce centrate; temperatura di
trasformazione 184,5 °C).  Esso presenta inoltre un punto di transizione a ‐30,54 °C (punto λ o di trasformazione di seconda specie), corrispondente alla libera rotazione dello ione ammonio NH 4 + all’interno del reticolo cristallino.

L’habitus normale è trapezoidale, ma viene facilmente modificato se la cristallizzazione è fatta avvenire in presenza di altre sostanze: è anche frequente la formazione di dentriti.

Impieghi del’ammonio cloruro

I principali impieghi del cloruro di ammonio riguardano la preparazione delle batterie a secco, le operazioni di saldatura e zincatura (dove agisce da disossidante), e la preparazione di fertilizzanti, specie per le risaie, dove l’abbondanza d’acqua riduce gli inconvenienti legati alla forte concentrazione di cloro‐ione.

Le soluzioni acquose di concentrazione maggiore del 5% attaccano facilmente l’acciaio dolce e la ghisa; il rame, l’ottone e il bronzo sono poco attaccati in assenza d’aria, mentre gli acciai inossidabili e quelli al silicio presentano una buona resistenza in tutte le condizioni operative e vengono pertanto preferiti nella costruzione delle apparecchiature industriali.